Telefonare con il VoIP

Il VoIP (Voice over IP) è una tecnologia che permette di effettuare e ricevere telefonate attraverso una connessione Internet, con costi di gran lunga inferiori al telefono tradizionale. Inoltre, grazie alla “number portability” (portabilità del numero), è possibile trasferire il proprio numero su tecnologia VoIP e risparmiare davvero molti dei costi fissi a cui siamo abituati, come, ad esempio, il canone. Progetto Neco, in ottemperanza agli scopi istituzionali, ha allestito un centralino VoIP all’interno della MAN per consentire ai propri soci di sperimentare questa nuova tecnologia.

Quanto costa

Per farsi un’idea del risparmio, basta pensare che, in Italia, le tariffe si aggirano intorno ai 2 €cent/min per le chiamate verso i fissi (anche di Europa e USA) e intorno ai 10€cent/min per le chiamate verso i cellulari, naturalmente senza scatto alla risposta e senza canoni. Una piccola eccezione va fatta nel caso di portabilità del vecchio numero, per la quale alcune compagnie telefoniche potrebbero richiedere un piccolo canone mensile (circa 2€) e/o dei costi di attivazione. In ogni caso, rispetto alle compagnie tradizionali (Telecom, Infostrada, etc), vi è un considerevole risparmio e si paga solo quello che si consuma, generalmente attraverso ricariche prepagate che possono essere acquistate direttamente su internet. Infine, le chiamate tra clienti della stessa compagnia sono completamente gratis.

Cosa cambia

Rispetto alla fonia tradizionale, che viaggia su un cavo dedicato, il VoIP viaggia su Internet insieme a tutti gli altri servizi (Posta elettronica, web, p2p, etc), questo vuol dire che, se Internet non funziona, non funziona neanche il telefono. Anche se oggi le connessioni ad Internet sono abbastanza stabili, bisogna sempre mettere in conto dei piccoli disservizi, cose che sul cavo dedicato della fonia classica accadono molto raramente. Tuttavia, grazie alla diffusione dei telefoni cellulari, il telefono fisso non è più vitale come lo era un tempo e il risparmio economico ripaga di gran lunga questi piccoli problemi.

Cosa occorre

Come potete immaginare i telefoni tradizionali non funzionano con il VoIP, quindi occorre dotarsi di nuovi apparecchi in grado di connettersi ad internet e di instradare le telefonate attraverso il protocollo SIP.
Ci sono principalmente 3 modi per poter utilizzare la tecnologia VoIP:

  1. Telefono VoIP
  2. Adattatore VoIP per telefoni tradizionali
  3. PC e Smartphone

Il telefono VoIP, che può essere cordless (senza fili) o fisso, è senza dubbio la soluzione migliore per soppiantare il vecchio telefono tradizionale, inoltre, con alcuni modelli, è possibile gestire contemporaneamente sia la fonia tradizionale che quella VoIP. Il team di Progetto Neco, dopo opportune ricerche e prove sul campo, consiglia l’acquisto del Siemens Gigaset 510IP. Questo modello costa circa 55€ ed è in grado di gestire fonia tradizionale, VoIP e telefoni aggiuntivi cordless. Se potete permettervi un budget maggiore, optate per il modello Siemens Gigaset C610IP oppure contattate il team di Progetto Neco per una consulenza gratuita. Per chi, invece, vuole continuare ad utilizzare il telefono (o il fax) tradizionale esistono degli adattatori che convertono il segnale digitale VoIP in analogico. Tendenzialmente è una soluzione scomoda e va commisurata al valore degli apparecchi tradizionali che vogliamo collegare, poiché il costo dell’adattatore è simile a quello di un telefono VoIP. Anche in questo caso il team di Progetto Neco ha testato varie soluzioni e vi consiglia l’acquisto del modello Cisco SPA112, al quale è possibile collegare fino a 2 apparecchi (es. telefono e fax). Infine, su PC o Smartphone, è possibile installare, gratuitamente, un client VoIP per effettuare o ricevere telefonate. Tra i migliori software troviamo Jitsi per PC, 3cx per IOS e CSIPSimple per Android.

Come fare

Dopo essersi procurati l’occorrente, la prima cosa da fare è scegliere la compagnia telefonica. Anche in questo caso, visto che non è facile dimenarsi tra le innumerevoli compagnie VoIP, potete rivolgervi al team di Progetto Neco per una consulenza gratuita. Se avete già un numero telefonico e intendete mantenerlo, sarà necessario avviare una pratica di “number portability” ed attendere circa 7-10 giorni. Nel caso non abbiate il telefono fisso, potete richiedere un nuovo numero ed essere operativi nel giro di pochi minuti. Inoltre, se non siete molto esigenti, potete aderire gratuitamente alla sperimentazione del VoIP di Progetto Neco (Neco VoIP Revolution), senza stipulare contratti con nessuna compagnia. In tutti i casi, se non sapete fare da soli, potete affidare a Progetto Neco l’onere di seguire le pratiche e di configurare gli apparati VoIP. Questo servizio, rivolto ai soli soci, ha un costo di 35€*.

Neco VoIP Revolution

In ottemperanza alle finalità istituzionali, Progetto Neco ha allestito un centralino VoIP (Asterisk) all’interno della MAN che permetterà di affidare, ai soci che lo richiederanno, un nuovo numero VoIP completamente gratuito o di mantenere quello vecchio. Compatibilmente con le esigenze di bilancio, ogni socio avrà a disposizione un montante minuti (200/mese) per effettuare traffico verso tutti i numeri fissi d’Italia. Le chiamate tra utenti Neco, non comportando alcun costo, non saranno conteggiate.

I parametri per accedere al servizio sono i seguenti:

  • Dominio: sip.progettoneco.org
  • Proxy server: sip.progettoneco.org
  • Proxy port: 5666
  • STUN: Disabilitato
  • Autentication name: <il numero che vi è stato assegnato>
  • Password: <la vostra password Neco>

Non sono necessari altri parametri oltre a quelli forniti, tuttavia, poiché ogni apparato utilizza una propria nomenclatura, i parametri richiesti potrebbero avere un nome diverso.

FAQ

  • Ho già il telefono fisso con Telecom Italia, quanto risparmierei passando al VoIP?
    Tralasciando le telefonate, risparmierai circa 200 € all’anno, pari al costo del canone Telecom.
  • Se mi trovassi male con il VoIP, posso tornare a Telecom (o altre compagnie) mantenendo il numero?
    Naturalmente si, attraverso la “number portability” si può cambiare compagnia quando si vuole.
  • Ancora non mi fido del VoIP, posso mantenere la fonia tradizionale e chiedere un nuovo numero VoIP?
    Si, i modelli che abbiamo consigliato sono in grado di gestire sia la fonia tradizionale che quella VoIP.
  • Devo pagare delle penali alla vecchia compagnia telefonica se passo al VoIP?
    Grazie al Decreto Bersani, alcune compagnie telefoniche potrebbero addebitarti dei costi di disattivazione.
  • Se passo ad una compagnia VoIP, mi arriveranno le bollette?
    Generalmente no, il traffico è prepagato e si acquista direttamente su Internet.
  • Posso stipulare contratti con più compagnie telefoniche ed avere altri numeri?
    Si, i telefoni VoIP sono in grado di gestire anche più di un abbonamento.
  • Che differenza c’è tra un numero VoIP e un numero tradizionale?
    Nessuna, entrambi sono numeri geografici con il medesimo prefisso.
  • Posso continuare ad utilizzare il FAX tradizionale sul VoIP?
    Si, ma ti servirà un adattatore VoIP<->Analogico, come indicato sopra.
*Operazione fuori campo IVA ex Art. 4, comma 4, DPR 633/72

Numero Assistenza Neco

Avvisi

  • Assemblea ordinaria 2017
  • Si comunica che il 15 Aprile alle ore 17:00, presso la nostra sede sociale, si terrà la 5a Assemblea Ordinaria di Progetto Neco. Inserito il 24 Marzo 2017
Neco FREE
Registra il tuo dispositivo

I numeri del progetto

  • Utenti Totali 130
  • Nodi attivi 26
  • Nodi pianificati 2
  • EIRP @5.8 GHz25mW
  • EIRP @5.7 GHz<200mW
  • EIRP @2.4 GHz100mW
  • Routing ProtocolOLSR
  • Consumo Elettrico ~ 322W

Costo del progetto: ~17.250 € di cui:
- 12.750 € per l'infrastruttura
- 4.500 € per la gestione (35 mesi)
Nodi attivi : 17
Nodi in attivazione : 1
Nodi Pianificati : 24 (totali)
Utenti attivi: 96
Throughput medio P-t-P: ~28 Mbit (802.11a)
Connettività Internet: ~20 Mbit (downstream)
EIRP @5.8Ghz: < 25 mW [20MHz]
EIRP @2.4Ghz: < 100mW [20MHz]
(Ultimo aggiornamento: 28 Giugno 2011)